Panorama Madonna di campiglio Come eravamo Accoglienza La nostra camera hotel madonna di campiglio
OFFERTE & NEWS

Offerte estate 2016

qualità e risparmio

Vacanza a KM 0

Ecovacanza a Madonna di Campiglio

ParcoCard & DoloMeetCard

Una opportunità per visitare il Parco Naturale Adamello Brenta

Idee Vacanza per l'Estate

Spunti per costruire la vostra vacanza a Madonna di Campiglio


gg Adulti:    Età bambini (es 5,6):   
Se il motore di ricerca non ha prodotto risultati positivi rispetto alla sua richiesta, la invitiamo a contattarci mediante email hotel@alpina.it o telefonicamente 0465/441075 per verificare le disponibilità direttamente con noi.
Non sempre tutte le camere disponibili sono caricate sul motore di prenotazione on line.
Sarà un piacere avervi nostri graditi ospiti.

Prodotti tipici della Val Rendena

La Val Rendena ha una forte tradizione nella produzione del formaggio e dei salumi.
Ecco cosa vi possiamo proporre per gustare i nostri prodotti.

Spressa delle Giudicarie DOP
Uno dei più antichi formaggi di montagna, fregiato di recente della Denominazione di origine protetta, la spressa è il frutto di un’arte casearia contadina. E’ un formaggio sicuramente magro, perché il latte veniva smagrato il più possibile per ottenere il maggior quantitativo di burro. Al latte crudo del giorno precedente viene aggiunto quello della mungitura del mattino e messo in caldaia dove viene aggiunto il latteinnesto naturale e il caglio bovino. Il risultato è un formaggio a pasta semidura, la cui stagionatura minima è di 3 mesi, mangiato abbastanza giovane, dal sapore dolce che cambia e diventa più saporito con la stagionatura, con aromi tipici dei formaggi di montagna, che si sposa particolarmente bene con le specialità trentine.

Salame all’aglio della Val Rendena
Si tratta di un insaccato di puro maiale, ottenuto, esclusivamente, dalla polpa scelta di animali allevati in modo naturale, la cui carne viene macinata una sola volta, aromatizzata con aggiunta di sale fino, pepe nero macinato e aglio tritato. A fine lavorazione, il prodotto viene mantenuto, per una settimana, in un locale interrato, per l’asciugatura.
Di seguito si passa alla stagionatura che va dai 50 ai 75 giorni, ad una temperatura costante di 14 ° C, con un tasso di umidità dell’80%.

Speck della Val Rendena
La coscia posteriore del maiale viene arrotondata alla punta, rifilata e mondata, poi messa in una vasca in salamoia secca, costituita da sale, pepe e ginepro (tale composizione può variare con aggiunta di altre spezie a seconda di chi lo produce) e conservanti, per un periodo di almeno tre settimane, con continue massaggiature e rivoltamenti.
Terminata la salatura si procede all’affumicatura in apposito locale con specifica segatura e ginepro, dopodiché lo speck viene introdotto nei locali di stagionatura a una temperatura che per tutto l’anno deve rimanere costante tra i 10 e i 15°C. Il periodo di stagionatura varia a seconda del prodotto che si vuole ottenere e cioè: un periodo minimo di sei mesi per il prodotto stagionato; un periodo minimo di 3-4 mesi per quello semistagionato.
Dopo tali periodi di stagionatura lo Speck della Val Rendena è pronto per la commercializzazione.

Carne salada
Vera e propria specialità della Valle del Sarca, è il metodo di conservazione di tranci di carne di manzo in salamoia secondo i criteri in uso da secoli solo in questa zona. Una carne molto magra, ricavata dalla fesa, sottoposta a uno speciale processo che la rende particolarmente aromatica ed adatta ad essere consumata sia cruda, con un filo di olio extravergine del Garda, come carpaccio, che cotta alla brace, con contorno di fagioli.

Pancetta stesa
Si ricava del ventre del maiale e ha forma quadrata. Quelle provenienti dal Centro Italia sono spesso aromatizzate con aglio e semi di finocchio, e vengono stagionate senza arrotolare.
Di gusto sapido e deciso, in Toscana prende il nome di carnesecca, per la tenacità che la contraddistingue.
Tagliata a cubetti viene impiegata nella preparazione di frittate e salsa per condire la pasta.
Per produrre la pancetta stesa stagionata, la parte della pancia, con relativa cotenna, viene rifilata, salata, aromatizzata e stagionata per 20/30 giorni in un ambiente fresco e ventilato. Il prodotto ottenuto è una pancetta caratterizzata da un aroma dolce di antica ricetta, grande morbidezza e delicatezza grazie alla giusta venatura di grasso nobile e bianchissimo.
Le pezzature variano da 2 a 3 Kg. circa.

Pancetta arrotolata
Si ricava del ventre del maiale. Grazie al confezionamento, che porta la parte grassa all’esterno, risulta morbida e dal gusto saporito, ma non troppo pronunciato. La parte magra è minoritaria, permettendone così un agevole utilizzo in preparazioni culinarie. Viene impiegata per la confezione di ripieni o per avvolgere carni magre – come la selvaggina – prima della cottura. La stagionatura è sempre breve, perché la pancetta si mantenga morbida: una prolungata attesa rischia infatti di farla divenire, oltre che troppo dura, eccessivamente salata.

Pancetta affumicata
Si ricava del ventre del maiale ed è conosciuta anche con il nome inglese di bacon.
Non viene arrotolata ma cosparsa di spezie, erbe aromatiche, sale e pepe, quindi sottoposta ad un processo di affumicatura. A livello artigianale questa dura alcuni giorni, utilizzando legno aromatico e mantenendo bassa la temperatura del fumo.
Al gusto risulta dolce, piacevolmente aromatica, non troppo saporita. In cucina trova abbinamenti anche inusuali, come quelli che la vedono legata al pesce e alla frutta.

Miele Millefiori
Il miele Millefiori è il miele più diffuso.
Nasce dalla mescolanza di vari tipi di fiori che crescono in alture e zone diverse del territorio.

Ne deriva così un miele che può presentare visivamente una colorazione che cambia dall’ambrato chiaro fino a sfumature molto più intense.
Allo stesso modo non possiede un aroma preciso ma si trova a legarsi facilmente con altri sapori.
E’ indicato come dolcificante nelle bevande.
Produzione primaverile che si estende fino all’autunno.
Tende alla naturale cristallizzazione.
Ha proprietà  disintossicanti.


Facebook

Twitter

Hotel Alpina
Via degli Sfulmini 5 Madonna di Campiglio (TN), Italia 38086
Phone: +39 0465 441075