Panorama Madonna di campiglio Come eravamo Accoglienza La nostra camera hotel madonna di campiglio
OFFERTE & NEWS

Offerte estate 2016

qualità e risparmio

Vacanza a KM 0

Ecovacanza a Madonna di Campiglio

ParcoCard & DoloMeetCard

Una opportunità per visitare il Parco Naturale Adamello Brenta

Idee Vacanza per l'Estate

Spunti per costruire la vostra vacanza a Madonna di Campiglio


gg Adulti:    Età bambini (es 5,6):   
Se il motore di ricerca non ha prodotto risultati positivi rispetto alla sua richiesta, la invitiamo a contattarci mediante email hotel@alpina.it o telefonicamente 0465/441075 per verificare le disponibilità direttamente con noi.
Non sempre tutte le camere disponibili sono caricate sul motore di prenotazione on line.
Sarà un piacere avervi nostri graditi ospiti.

Rifugi Tuckett e Sella

Situati l’uno appresso all’altro nell’Alta Vallesinella, settore centro-occidentale delle Dolomiti di Brenta, i rifugi Tuckett e Sella sono un esempio della contrapposizione che all’inizio del secolo caratterizzo’ i rapporti tra gli alpinisti trentini “italiani” e quelli tedeschi.

Il Sella, che quello più a monte e di modeste dimensioni, venne costruito dagli italiani negli anni 1904-’05 e dedicato al fondatore del Club Alpino Italiano, Quintino Sella.

Già l’anno successivo, nel 1906, all’inaugurazione del Q. Sella gli alpinisti della Sektion Berlin del DuOeAV provvidero alla costruzione, a meno di venti metri di distanza, di un nuovo edificio, che denominarono Tuckett passhütte in onore dell’alpinista britannico Francis Fox Tuckett. Saccheggiati durante la grande guerra, essi furono ripristinati nel 1920 dalla SAT, dopo che quest’ultima aveva acquistato anche il rifugio tedesco.

Oggi il rifugio Sella e’ diventato funzionale al Tuckett. La loro quota relativamente poco elevata (2272 m.), la loro accessibilità e la vicinanza a Madonna di Campiglio ne fanno una delle principali mete delle Dolomiti di Brenta. Da qui si può partire per le escursioni nell’intera catena centrale del gruppo e per ascensioni a Cima Brenta o al Castelletto Inferiore, vetta che domina i due edifici.

Attraverso la Via delle Bocchette, e’ possibile inoltrarsi tanto verso i rifugi alla Tosa, passando tra le guglie degli Sfulmini, quanto addentrarsi verso settentrione per raggiungere il Passo del Groste’ ed il rifugio Graffer. Vasto pure il panorama verso occidente, sulle bianche distese di ghiaccio perenne che vanno dal Care’ Alto (sud) alla Presanella (nord).


Facebook

Twitter

Hotel Alpina
Via degli Sfulmini 5 Madonna di Campiglio (TN), Italia 38086
Phone: +39 0465 441075